gnocchi alla barbabietola

Abbiamo preparato gli gnocchi alla barbabietola in occasione dell’arrivo di tutta la famiglia dalla Sicilia. Non era la prima volta che ci cimentavamo nella preparazione degli gnocchi ma era la prima volta con la barbabietola.

Il primo test che abbiamo fatto è stato con la barbabietola cotta al vapore, che è meno saporita e più acquosa di quella al forno. La preparazione ottenuta è risultata gustosa ma molto morbida, a causa della quantità di acqua nella barbabietola. Per questo abbiamo fatto un nuovo test con la barbabietola al forno per ottenere un gusto più intenso e una densità maggiore che facilita la lavorazione degli gnocchi senza l’aggiunta di farina.

facile 60 min

Ingredienti per 8 persone:

  • 800g patate rosse
  • 500g barbabietola al forno (si può utilizzare anche quella cotta la vapore, ma il composto risulterà più morbido perché la barbabietola è più acquosa)
  • 400g farina (sostituibile con farina senza glutine per i celiaci)
  • 1 pizzico di sale
  • burro
  • salvia
  • grana

 

***** la Ricetta*****

Gli gnocchi:

Pelare le patate, lavarle e metterle nella pentola a pressione per la cottura al vapore. Per una buona cottura lasciar cuocere per 5/6 minuti se le patate sono state tagliate a pezzi, o 10/15 min se sono intere. Una volta cotte, schiacciare le patate con lo schiacciapatate.

Nel frattempo pulire le barbabietole e tritarle finemente nel mixer.

Unire le patate, la barbabietola, la farina e il sale e impastare il composto. Una volta amalgamato il tutto, tagliare dei pezzetti e fare dei piccoli “serpenti” di impasto (della dimensione che preferite per lo gnocco). Tagliare gli gnocchi e disporli sulla carta forno con un po’ di farina in attesa della cottura per evitare che si incollino.

La preparazione:

In una pentola di acqua salata e portata a bollore, versare gli gnocchi e attendere che tornino a galla. Nel frattempo in una padella fare sciogliere il burro e soffriggere leggermente qualche fogliolina di salvia.
Saltare gli gnocchi nella padella con il burro e la salvia e servire con una spolverata di grana.

Una soluzione alternativa al burro e la salvia è la “besciamella al taleggio”, ricetta che pubblicheremo prossimamente!

 

Written by polentaepesce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *